Kite Aerial Photography - Fotografia Aerea con Aquiloni

La fotografia aerea con aquiloni (Kite Aerial Photography) è quella tecnica che permette di realizzare foto aeree da altezze variabili tra i pochi metri e le centinaia di metri, sollevando, la macchina fotografica per mezzo di un aquilone.
Questa tecnica è stata inventata nel 1888 da un signore Francese di nome Arthur Batut, il quale realizzò una fotografia aerea su lastra della sua abitazione "En Laure".
Dopo quella prima fotografia, l'evoluzione dei sistemi e della tecnica, si è evoluta assieme all'evoluzione dei sistemi fotografici, sino ad avere un utilizzo della foto aerea con aquiloni anche in campo militare.
Abbiamo un massiccio utilizzo di KAP per uso militare tra il 1890 e 1903, dopo questa data, è nato l'aeroplano che ha sostituito tutti i sistemi di ripresa aerea e di sollevamento degli osservatori.
L'avvento dell'aviazione, ha fatto scomparire quasi del tutto l'attività di KAP, se non con sporadici tentativi a solo scopo di piacere personale di chi li eseguiva.

Si giunge brevemente agli anni 1970, anni in cui riprende attività ,l'aquilone inteso come hobby, e con lui i nuovi tentativi di KAP.
La crescita sarà più rapida e migliore, in quanto, le macchine fotografiche e i radiocomandi per modellismo permetteranno di costruire sistemi sempre più piccoli ed affidabili.
Arriviamo ai giorni nostri dove la KAP è consolidata in molte nazioni del mondo, si svolgono manifestazioni specifiche e le tecniche si sono affinate a tal punto, da cominciare a considerare la KAP un'arte fotografica.